Capodanno a Cracovia, per un nuovo anno in grande stile

Capodanno a Cracovia-Fuochi

 

Il capodanno a Cracovia è l’unico capodanno in Europa dove i festeggiamenti dell’ultimo anno in casa hanno un nome preciso.

Capodanno a Cracovia: il domòwka

Chi preferisce una notte di San Silvestro tranquilla e in famiglia, magari attorno al caminetto, può infatti dire che partecipa al domòwka, una festa che prevede un cenone con diverse portate abbondanti, principalmente a buffet, fiumi di alcool, tra birra e vodka e balli fino a notte fonda.

Un evento sicuramente molto curioso per i turisti, che se arrivano in città qualche giorno prima e fanno amicizia, potrebbero anche ricevere un invito.

Capodanno a Cracovia: piatti tipici

Per il capodanno a Cracovia la tradizione vuole che si mangino, oltre ai Pierogi, i panzerotti dolci o salati, e al Bigos, un piatto a base di carne, spezie e crauti, la cheesecake polacca, il Sermik, e la torta senza ripieno, ricoperta di glassa, la Babka,

Capodanno a Cracovia: festeggiare in piazza

Il capodanno a Cracovia in strada è sinonimo di Piazza del Mercato, una della più grandi d’Europa. Nonostante il freddo, la folla presente è sempre più numerosa, a partire dalle 20.30, quando iniziano I primi concerti gratuiti. Sul palco, star del panorama polacco e internazionale, che si alternano animando la serata, fino al momento clou, il countdown. E scoccata la mezzanotte, tutti a brindare con lo spumante, sotto una pioggia di fuochi d’artificio davvero suggestiva.

Capodanno a Cracovia-Città by nightSono poi ovviamente presenti anche altri palchi, come quello nel quartiere di Nowa Huta e a Rynek Podgórski, e tutta la città si veste a festa per iniziare alla grande il nuovo anno. Spettacoli, luci al laser, divertimento, musica e balli: questi i rimedi contro il freddo, per rendere indimenticabile il 31 dicembre in Polonia.

Capodanno a Cracovia: i locali

Un altro modo per festeggiare il capodanno a Cracovia è quello di optare per un locale. Che sia un pub, un bar, una discoteca o un cinema poco importa: ognuno organizza un evento a tema, come il gran ballo di gala e la maratona di film, per citare i due più in voga.

Ovviamente è necessario prenotare con largo anticipo, e chi non riesce può provare a mettersi in fila e a cercare di patteggiare il prezzo con il buttafuori, che solitamente fa uno sconto maggiore a chi parla polacco.